Padel: cos’è e cosa serve per iniziare

padel 1

Se ancora non lo conosci, potresti essere uno dei pochissimi rimasti in circolazione a non sapere cosa sia il padel.

Nato agli inizi degli anni Settanta in un modo davvero bizzarro, il padel è un lontano cugino del tennis scoperto dal messicano Corcuera.


Corcuera si era messo in testa di ricreare un campo da tennis nella sua proprietà, ma i muri presenti ai confini di quello che sarebbe dovuto essere il terreno su cui realizzare il campo gli hanno dato un’idea incredibile: diventare loro stessi una parte del campo di gioco.

1
Head Ultimate Power 2 Green/Yellow
Peso: tra 360-375 gr. La racchetta da paddle include il copricapo originale
84,90 EUR
2
Head Ultimate Power 2 Yellow/Orange
Peso: tra 360-375 gr. La racchetta da paddle include il copricapo originale
84,90 EUR
Oggi in sconto3
Head Flash Gr Bl
78,98 EUR −2,49 EUR 76,49 EUR
5
Joma Racchetta da Padel Game Blade Paddle Colore Navy-Turquoise
Modello Base, Ottimo per chi compie i suoi primi passi in questo sport; Spessore 38mm, Forma Rotonda con bilanciamento basso
69,00 EUR
6
Bullpadel X-Compact 2 Silver
La paletta non include Custodia.
69,90 EUR
7
RACCHETTA XENON PADEL | MODELLO: 228889
È una racchetta a forma di goccia con un ampio punto dolce e una grande uscita di sfera.
75,00 EUR
10
Dunlop Titan 2.0 (Killer)
Stampo esclusivo di forma oversize con profilo piatto per estendere la zona di golpeo; Costruzione telaio 100% carbonio, nucleo esterno di fibra di vetro
89,95 EUR

Ecco allora che, una volta regolamentato, questo nuovo gioco prese il nome di padel e iniziò a conquistare sempre più successo in tutta l’America Latina e in Spagna. Ultimamente, più o meno da cinque anni a questa parte, il padel è diventato molto popolare anche nel Bel Paese e il numero di campi su cui poter giocare e fare pratica è cresciuto in un modo incredibile.

Poiché, come già detto, si tratta di uno sport molto simile al tennis, è implicito che l’attrezzatura dal padel sia molto similare a quella dello sport da cui deriva: racchetta e palline sono i veri protagonisti per l’attrezzatura necessaria di un praticante.

Il padel per i principianti


Se hai deciso di iscriverti a un corso di padel e ne sai davvero poco su cosa ti possa realmente servire per procurarti l’attrezzatura necessaria senza però spendere soldi in prodotti inutili, è bene che tu sappia che dovrai munirti di una racchetta, chiamata anche pala, e delle palline apposite. Le palline utilizzate nel padel sono esteticamente identiche a quelle usate nel gioco del tennis, ma più leggere e gestibili perché contengono meno pressione al loro interno.

Questo permette al giocatore di sostenere un ritmo di gioco più lento rispetto al tennis, in cui le palline proprio grazie alla loro pressione, acquistano invece una velocità molto più forte e decisa.

Padel: l’attrezzatura necessaria per iniziare a giocare


Andare alla ricerca della giusta attrezzatura per cominciare a giocare a padel è un’operazione che puoi fare recandoti fisicamente in un negozio di articoli sportivi, ma anche comodamente dal divano di casa tua grazie allo shopping online. L’importante è che non dimentichi di acquistare:


• una racchetta, o pala
• un set di palline apposite
• delle scarpe comode e studiate per regalarti maggiore aderenza al campo di gioco
• abbigliamento adatto al tipo di stagione

Nonostante si possano considerare parenti, il padel e il tennis sono due giochi similari ma differenti. Ecco quindi che anche per l’attrezzatura da acquistare bisognerà fare attenzione per evitare di fare errori nello shopping. Il consiglio migliore, se sei alle prime armi, è sicuramente quello di recarti in un negozio specializzato in articoli sportivi e farti consigliare da un commesso capace di aiutarti, oppure acquistare in rete ma solo dopo esserti informato tramite recensioni e feedback dei reali consumatori.

Padel: a cosa prestare attenzione durante la scelta dell’attrezzatura
Racchetta, palline e calzature: se questi sono i tre elementi necessari per realizzare una specie di divisa formata dall’attrezzatura ideale per praticare il padel e sono decisamente pochi rispetto ad altri tipi di sport, bisogna in ogni caso scegliere accuratamente ognuno di essi anche e soprattutto in base a specifiche caratteristiche, che ti permetteranno di praticare il padel nel giusto modo, senza affaticarti eccessivamente ed evitando il rischio di infortuni.

Padel: come scegliere la racchetta giusta


Per essere considerata una racchetta da padel, devi stare attento che questa abbia il piatto con una forma detta a goccia di acqua, specifica per incrementare le possibilità di colpire la pallina offrendo una zona di battitura e ricezione decisamente ampia. Inoltre, è importante che il peso della pala sia assolutamente al di sotto dei 4 etti per non affaticarti eccessivamente durante tutta la partita e non sforzare il polso rischiando di provocarti delle storte, ma soprattutto che lo spessore della racchetta si aggiri intorno ai 3,5 cm.

Peso e spessore della racchetta sono una combinazione vincente e per questo vanno scelti con grande attenzione: più saranno contenuti e più noterai come ti sarà semplice controllare la pala e di conseguenza la pallina, sferrando così colpi precisi anche nelle sponde.

Padel: come scegliere il giusto set personale di palline
Come accade per la racchetta che è davvero molto similare a quella usata nel tennis, anche le palline potrebbero essere facilmente confuse da un principiante che, vedendole tutte uguali, non si porrebbe domande e acquisterebbe la prima confezione pronta a convincerlo prima delle altre perché magari in offerta o dai colori brillanti e invitanti. Sbagliato!

A prima vista i due tipi di palline sono davvero assolutamente identici, ma a guardarle meglio quelle utilizzate nel padel sono un pò più grandi di quelle usate dai tennisti e se sollevate risultano anche più leggere per via di una minore pressione impiegata per gonfiarle.

Soprattutto vista l’attuale situazione sanitaria che coinvolge tutti a livello mondiale, è importante che chiunque intenda giocare a padel si munisca di un personale set di palline e scelga di non utilizzare quelle messe a disposizione per gli sportivi da chi affitta il campo da gioco.

Padel: le scarpe più adatte


Il capitolo scarpe è fondamentale e non va trascurato perché le calzature più adatte per giocare a padel devono offrire un’aderenza impeccabile al campo da gioco e allo stesso tempo proteggere molto bene la caviglia da probabili distorsioni dovute a cambi improvvisi di direzione, che sono uno degli elementi chiave di questo sport basato su velocità e improvvisazione mirati a confondere l’avversario.

Le caratteristiche importanti di una scarpa adatta per il gioco del padel sono:


• avere una suola in gel per aumentare l’ammortizzazione e di conseguenza non sforzare eccessivamente le ginocchia;

• possedere una suola a spina di pesce, che favorisce le scivolate e dona un ottimo grip sul terreno, oppure una suola Omni, perfetta per i movimenti piccoli ma velocissimi ma poco idonea agli scivolamenti.

A seconda della stagione in cui giochi poi, tieni presente che potrebbero rivelarsi utili e necessari accessori come un cappellino con visiera per non essere disturbato dal sole, ma anche un polsino per asciugare il sudore nelle giornate di gioco molto umide e calde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su