Pattinaggio artistico: Cosa serve per iniziare

pattinaggio chiaccio

Il pattinaggio artistico è una disciplina sportiva molto affascinante, che coniuga l’atletica alla tecnica, per dare vita a movimenti che richiamano quelli della danza.

Questo sport olimpico richiede non soltanto forza, agilità e coordinazione ma anche una certa capacità espressiva. I pattinatori sanno infatti eseguire salti, piroette, figure e sollevamenti, sia da soli che in coppia, regalando spettacoli molto suggestivi.

Oggi in sconto1° in classifica
Roces Jokey, Pattino da Ghiaccio Allungabile Bimba, White/Fuchsia, 30-33
429 Recensioni
Roces Jokey, Pattino da Ghiaccio Allungabile Bimba, White/Fuchsia, 30-33
  • Pattino da ghiaccio allungabile bambina con scafo e gambetto in PE
  • Lacci e leva micro regolabile, scafo e scarpetta "growth compensator", scarpetta anatomica e termoisolante
  • Lama hockey in acciaio inossidabile
2° in classifica
Roces Paradise/Lama Pattino Ghiaccio, Donna, Bianco, 36
267 Recensioni
Roces Paradise/Lama Pattino Ghiaccio, Donna, Bianco, 36
  • tomaia/lingua/fodera in materiale sintetico, suola in PVC, chiusura lacci, lama figura acciaio-carbonio
3° in classifica
Sfr Skates SFR012, Pattini da Ghiaccio Unisex – Adulto, Bianco, 37
8 Recensioni
Sfr Skates SFR012, Pattini da Ghiaccio Unisex – Adulto, Bianco, 37
  • Design del tallone ergonomico
  • Imbottitura scamosciata
  • Dettagli dipinti nelle parti laterali
4° in classifica
Roces - RFG 1, Pattini da ghiaccio da donna, Bianco (White), 39
422 Recensioni
Roces - RFG 1, Pattini da ghiaccio da donna, Bianco (White), 39
  • Tomaia in sintetico con rinforzi sagomati, imbottitura anatomica, plantare, chiusura lacci, lama figura in acciaio carbonio
Oggi in sconto5° in classifica
Roces Nirvana, Pattino da Ghiaccio Donna, Bianco, 36
222 Recensioni
Roces Nirvana, Pattino da Ghiaccio Donna, Bianco, 36
  • 'Tomaia e lingua in materiale sintetico, suola in pvc, chiusura lacci, fodera in materiali sintetico, plantare anatomico, lama in acciaio inossidabile
6° in classifica
Collana lunga con pendente a forma di pattino da ghiaccio, in lega di zinco e smalto bianco, unisex
19 Recensioni
Collana lunga con pendente a forma di pattino da ghiaccio, in lega di zinco e smalto bianco, unisex
  • Lega di zinco di alta qualità, ecologico, senza nichel e piombo.
  • Dimensioni catena collana: 46 cm.
  • Dimensioni ciondolo: 2,3 cm x 2,2 cm (larghezza x altezza).
7° in classifica
Bauer PRO Skate Pattini da Ghiaccio Nero-Bianco-Rosso-Si 7, 42 EU
  • Outer material: finta pelle
  • Lining: sintetico
  • Sole material: sintetico
Oggi in sconto8° in classifica
Roces Paradise/Lama Pattino Ghiaccio, Donna, Bianco, 35
157 Recensioni
Roces Paradise/Lama Pattino Ghiaccio, Donna, Bianco, 35
  • tomaia/lingua/fodera in materiale sintetico, suola in PVC, chiusura lacci, lama figura acciaio-carbonio
9° in classifica
Hudora - Rose, Pattini da Ghiaccio da Donna, Floreale, 39
320 Recensioni
Hudora - Rose, Pattini da Ghiaccio da Donna, Floreale, 39
  • Misura 39
  • Suole in plastica resistente al freddo
  • Lame in acciaio temprato
10° in classifica
Sconosciuto K2 Raider Ice, Scarpa da Hockey su Ghiaccio, Green_Yellow, 29 EU
18 Recensioni
Sconosciuto K2 Raider Ice, Scarpa da Hockey su Ghiaccio, Green_Yellow, 29 EU
  • Allacciatura tradizionale con velcro
  • Junior cuff - un rivestimento in plastica sull'asta che offre il massimo supporto e sicurezza per i giovani pattinatori
  • Guida in acciaio inossidabile rivettata, di facile manutenzione e antiruggine

Praticare pattinaggio artistico implica non solo tanto allenamento, ma anche l’utilizzo del la giusta attrezzatura e l’abbigliamento specifico che dovrà essere funzionale alla disciplina, senza ostacolare o impedire i movimenti. Ricordiamo che l’’equipaggiamento errato compromette le prestazioni e la sicurezza dello sportivo.

In questa guida all’acquisto elenchiamo tutto quello che serve per praticare il pattinaggio artistico, evitando errori di valutazione e di portare a casa accessori non adeguati.

I pattini per praticare il pattinaggio artistico

Come è facile intuire, non è possibile praticare questo sport in mancanza di appositi stivaletti che garantiscono uno scivolamento sicuro e stabile sul suolo e che permettono l’esecuzione di salti, piroette e varie figure acrobatiche.

Questi pattini si presentano come calzature molto fascianti, provvisti di supporti rigidi che servono per offrire il giusto sostegno alla caviglia, specialmente in fase di spinta e di atterraggio. In genere i pattini pensati per il pattinaggio artistico sono realizzati con materiali durevoli, come ad esempio il cuoio, il kevlar oppure la pelle sintetica. Modelli di buona qualità si adattano senza problemi alle varie morfologie del piede per garantire il giusto comfort ed evitare fastidiosi sfregamenti.

Nella parte sottostante della suola viene alloggiata la lama, con una lunghezza minore rispetto a quella che si trova nei pattini da velocità su ghiaccio.

Questa lama, dalla forma convessa, presenta una parte seghettata che serve ad agevolare i movimenti e al contempo per ottenere il controllo sulla direzione, riducendo così l’attrito. Grazie alle punte dentellate della lama, inoltre, lo sportivo potrà arrestare la marcia e bloccarsi di colpo, anche in caso di velocità sostenute. Indossando pattini adeguati basta un sola spinta per eseguire salti e altre acrobazie.

Come scegliere i pattini giusti per le proprie esigenze

Sono diversi i fattori da valutare quando si comprano nuovi pattini a partire dalla misura. Esistono scarponi che si adattano bene ai piedi affusolati oppure a chi ha la pianta larga. Rispetto alla misura delle classiche calzature quella dei pattini può variare di 1 o 2 punti, perché la forma dello stivale si presenta più o meno stretta. Questo significa che chi porta abitualmente un 38 non dovrà sorprendersi di trovare comodi pattini numero 40.

Stabilire la misura è molto semplice perché basta consultare le tabelle dei vari produttori. In genere si consiglia di acquistare pattini non più lunghi di 5 millimetri rispetto alla lunghezza del proprio piede, valore che sale a 10 millimetri nel caso di pattini per adulti. Occorre ricordare che un pattino troppo stretto può provocare dolori e uno eccessivamente largo disagi alla caviglia.

Altro aspetto che merita massima attenzione è il grado di rigidità del pattino che può oscillare da 15 a 90. Pattini dalle buone prestazioni sostengono il piede, avvolgendo adeguatamente tallone e caviglia, senza con ciò limitare i movimenti.

Un principiante, pertanto, potrà trovarsi bene con pattini di bassa rigidità, ovvero da 15 a 30, visto che non ha ancora allenato bene la caviglia e non sarà chiamato a compiere esercizi complessi. Un pattinatore esperto, invece, dovrà puntare su pattini rigidi, per affrontare al meglio l’arrivo dai salti. Diversamente lo scarponcino non potrà attutire l’impatto, piegandosi e provocando pericolosi incidenti a danno delle articolazioni.

La rigidità dipende anche dalla corporatura del pattinatore. Un principiante adulto potrà acquistare pattini con rigidità 25, mente per un bambino vanno bene modelli da 15. I ragazzi pre agonisti di livello intermedio scelgono solitamente una rigidità compresa fra 30 e 55. Quanto alla rigidità con valore 55, questa si rivolge sopratutto agli sportivi professionisti.

Molto importanti sono anche il telaio in cui viene fissato lo scarponcino e le ruote. Il primo è composto dalla piastra che può essere realizzata in plastica, in fibra o in metallo. Consigliamo l’acquisto di pattini con piastre in alluminio o altre leghe simili per coloro che cercano modelli che siano robusti e leggeri allo stesso tempo. Esistono, tuttavia, vari pattini per rispondere allo specifico livello tecnico raggiunto dall’atleta e anche adatti per la specialità che pratica.

Quanto ai carrelli, bisogna segnalare che a seconda della regolazione permettono di agevolare o meno le curve, aspetto molto importante nel pattinaggio artistico in cui a seconda dei casi è importante indossare pattini con bassa o alta pressione esercitata dall’atleta, senza con questo compromettere l’equilibrio.

I carrelli, oltre alle crociere, sono composti dagli ammortizzatori, che nei pattini per uso professionale vengono realizzati con un materiale elastico, mentre in quelli di minore qualità è presente un gommino. L’ammortizzatore si sceglie in base al peso del pattinatore e può essere regolato in base alle necessità, per ottenere una maggiore o minore risposta, evitando di rendere i contatti sul terreno troppo traumatici. Sconsigliamo l’acquisto di pattini equipaggiati con gommini ed elastomeri eccessivamente morbidi, in quanto rendo il pattino troppo sensibile e ciò potrà compromettere le prestazioni dell’utilizzatore, soprattutto quando si devono eseguire figure acrobatiche ed impegnative.

Infine, i tamponi del pattino non sono sempre presenti, perché possono rappresentare un ingombro nell’esecuzione delle varie figure e in specifiche discipline. In questi casi, pertanto, sarà possibile acquistare degli stopper per chiudere il foro presente sul telaio, in genere di colore bianco per abbinarsi con l’estetica del modello.

Abbigliamento per il pattinaggio artistico

Coloro che intendono pattinare nelle migliori condizioni e in completa sicurezza dovranno anche dotarsi dell’abbigliamente adeguato, che consentirà movimenti liberi, oltre che traspirabilità e massimo comfort. Un capo sportivo non vale l’altro e i vestiti per il pattinaggio artistico sono studiati per seguire le linee del corpo, senza provocare fastidiose irritazioni o limitare le prestazioni dell’atleta. Esistono capi in tantissime combinazioni di colore, dallo stile accattivante e adatti per uomo, donna o bambino.

Come scegliere l’abbigliamento per il pattinaggio artistico

Consigliamo l’acquisto di indumenti specialmente in base al luogo in cui si pattina. Gli sportivi che frequentano piste all’aperto e situate in località di montagna, ad esempio, dovranno puntare sui pantaventi realizzati con moderni tessuti tecnici dalle proprietà impermeabili. Questi speciali pantaloni si portano sopra la calzamaglia e possono essere facilmente abbinati alle t-shirt tecniche per pattinaggio, ai pile oppure ai gilet in Gore-tex.

Gli sportivi che pattino all’interno dei palazzetti o in piste al coperto, dovranno invece concentrare la scelta sulle tute, sebbene un copripantalone con proprietà impermeabili sia comunque una buona scelta anche in questo caso. Questi capi, infatti, offrono anche la giusta protezione dal bagnato in caso di eventuali cadute.

Guanti per il pattinaggio artistico

Quando si pratica pattinaggio artistico è molto importante proteggere le mani non solo dal clima rigido ma anche dal rischio di infortuni. In commercio esistono guanti per pattinaggio artistico che differiscono fra loro per materiali, stili e caratteristiche, in modo da soddisfare esigenze diversificate.

Come scegliere i guanti per il pattinaggio artistico?

Consigliamo di acquistare guanti per pattinaggio artistico con proprietà tecniche molto simili a quelli usati per lo sci o lo snowboard, ovvero provvisti di speciali imbottiture che permettono di ammortizzare i colpi in caso di cadute accidentali e proteggere le dita dalle lame dei pattini degli altri sportivi. Questi accessori sono rivestiti con tessuti tecnici per mantenere le mani al caldo, respingendo all’esterno l’umidità e il sudore. Sono facili da indossare e sfilare, presentano sistema di chiusura pratici e confortevoli elastici.

Protezioni per il pattinaggio artistico

La sicurezza è al primo posto quando si pratica ogni tipo di sport e questo vale anche il pattinaggio artistico. Ogni sportivo dovrà quindi indossare non solo pattini adeguati, un abbigliamento e guanti consoni, ma anche parapolsi, gomitiere e ginocchiere al fine di proteggere le zone del corpo maggiormente esposte al rischio di infortunio. Naturalmente, specie per coloro che sono alle prime armi, non bisogna dimenticare di scegliere un casco conforme alle normative di settore.

Come scegliere le protezioni per praticare il pattinaggio artistico?

Le protezione specifiche per praticare pattinaggio artistico sono spesso vendute in set assortiti ma possono essere acquistate anche separatamente. Consigliamo l’acquisto di protezioni provviste di imbottiture in morbida schiuma ad elevata densità, appositamente progettate per attutire la parte del corpo interessata durante l’impatto da cadute. In alternativa si possono scegliere protezioni con guscio in plastica dura che solitamente sono anche ventilate e talvolta provviste di inserti catarifrangenti in modo che lo sportivo possa essere visto anche in caso di scarsa luminosità.

Le protezioni specifiche per il pattinaggio artistico di qualità si caratterizzano anche per la leggerezza e la flessibilità. Consentono di essere al sicuro e comodi in ogni situazioni. Inoltre offrono il vantaggio del pratico indosso, visto che il più delle volte presentano una chiusura a velcro regolabile a piacimento, per una vestibilità personalizzata.

Il casco, infine, si sceglie in base alla corretta misura e pertanto sarà necessario tenere conto della circonferenza della testa. Un buon casco presenterà fibbie sotto la gola per una vestibilità sicura e confortevole, oltre che di rotella sul retro per una regolazione adeguata alle specifiche esigenze. I modelli più performanti, inoltre, dispongono di speciali sistemi di ventilazione per garantire la circolazione dell’aria e migliorare così le performance dello sportivo anche in caso di allenamenti intensivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su